Arriva la terza giornata di campionato per la Sandretto Falconara Basket che dopo le scorpacciate nelle prime due giornate non ha certo perso l’appetito, e vuole confermarsi anche nell’appuntamento interno contro l’Etomilu Globo Giulianova (PalaPrometeo Estra “L.Rossini”, domenica 11, ore 18.00). Una partita che solo i più superficiali potrebbero definire “facile” per i colori bianconeri, considerati gli andamenti delle due squadre nelle prime due giornate, ma che invece può essere un match dalle mille insidie se non affrontato con la giusta concentrazione e attenzione.
La Sandretto infatti non può permettersi il lusso di sottovalutare l’avversario. La squadra in settimana non ha lavorato a pieno organico con le assenze di Pozzetti e Di Viccaro che hanno scombinato i piani di Reggiani e del suo staff. Il lungo anconetano ha rimediato nell’ultima partita di Campli una brutta botta alla coscia. Riposo assoluto per i primi due giorni della settimana e poi il lento e graduale reintegro in squadra. Chi invece è rimasto a guardare è Vincenzo Di Viccaro alle prese con le stesse noie muscolari che lo avevano fatto rimanere ai box anche nella trasferta del PalaBorgognoni. La presenza del bomber di Anzio in campo domenica è tutta un’incognita, le sue condizioni verranno valutate solo poche ore prima della palla a due ed è logico pensare che non ci sia alcun motivo per forzare i tempi qualora il giocatore ex-Udine non fosse in perfette condizioni.

Con una condizione di emergenza quindi anche una squadra che arriva ad Ancona con zero punti in classifica non va assolutamente sottovalutata. Giulianova tra l’altro ha già mostrato chiari segnali di crescita nell’arco delle due partite e verrà al PalaPrometeo Estra per dimostrare ancora i suoi miglioramenti. Il roster giuliese è affidato per il terzo anno consecutivo a coach Ernesto Francani, alla guida dei giallorossi alla loro terza esperienza in Serie B di fila con le due annate precedenti sempre terminate ai playoff. L’obbiettivo degli abruzzesi è quello di confermare i buoni risultati della passata stagione con il traguardo principale che rimane quello di mantenere la categoria. Il roster di Francani è rinnovato rispetto a quello dell’anno scorso con la presenza però di un nucleo storico di giocatori che danno valore aggiunto all’intera squadra. Le colonne portanti rispondono ai nomi di Danilo Gallerini, bomber di razza, abruzzese ormai di adozione al suo quarto campionato di fila con Giulianova, Giuseppe Sacripante, playmaker e capitano arrivato al 6°torneo con la maglia giuliese, e Rudy Diener, esperto lungo con un vasto curriculum alle spalle. Gli innesti estivi sono stati il lungo fabrianese, ex Tezenis Verona, Riccardo Bartolozzi, il giovane ’94 Lorenzo Bartoli, ex Roseto come Lorenzo Scarpetti (classe 1996). Non sarà del match di Ancona il lungo Simone De Angelis, operato in estate al menisco e non ancora rientrato nei ranghi.

Giulianova cercherà di limitare quello che è il migliore attacco del campionato (169 punti segnati in due partite) con la sua intensità difensiva che dovrà essere ai massimi livelli per impensierire Tessitore e soci. Il team di Francani ha esordito in campionato con una brutta prestazione a P.S.Elpidio (sconfitta di 24 punti segnandone appena 43) mentre ha dato del filo da torcere alla Poderosa nell’ultimo turno con abruzzesi sconfitti ma soltanto nel finale (63-75).

Al PalaPrometeo Estra “L.Rossini” la palla a due verrà alzata alle 18.00 dai signori Vittori di Castorano e Bertuccioli di Pesarso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *